1 dicembre 2004. La fondazione Annibale – Dalidà

Sarre, 1 dicembre 2004

Oggetto: Fondazione Annibale – Dalidà

Egregio Assessore alla Pubblica Istruzione dott.ssa Teresa Charles,

il sottoscritto Annibale Molinaro, nato a Serrastretta Catanzaro il 7 marzo 1940, residente a Sarre, chiede a codesto Assessorato di stanziare un congruo finanziamento per la messa in opera di un’iniziativa culturale non a scopo di lucro da denominarsi a compimento:

Le petit théâtre Annibale – Dalidà

Fondazione culturale calabro – valdôtaine.

Si tratta di ristrutturare una casetta, indipendente e di proprietà dello scrivente, superficie complessiva 120 m2, per metà destinata alla futura Fondazione, sita in via Indipendenza n. 7 a Serrastretta Catanzaro, paese natio mio e d’origine della cittadina onoraria Jolanda Gigliotti, in arte Dalidà.

Sulla cantante Dalidà (1933-1987), armonioso esempio di fusione delle culture italiana e francese, si vedano le pagine 40-41 del giornale Il Lametino del 16-31 ottobre 2004 (allegate).

Il sottoscritto Annibale Molinaro, che da più di trent’anni lavora, pensa e scrive in questa Regione, si rende disponibile, in caso di accoglimento di questa richiesta, a ritirare l’esposto (allegato) inviato al Presidente della Giunta Regionale il 27 settembre 2004 (protocollato il 28/9/2004, réf. n. 13925, div. GAB) in cui chiedeva il risarcimento per sei anni di negato lavoro nel settore archeologico a causa di persecuzione personale (oggi definita mobbing).

Il sottoscritto è pronto a fornire tutti i progetti e documenti necessari in occasione di futuri contatti.

Fiducioso in una cortese risposta, saluta distintamente

Annibale Molinaro

Fraz. Maillod n. 8

Sarre (Aosta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Historica  –  Whom Do You See?