PRASSI E TEORIA

Partenza e arrivo di Hannibal

questa paginetta trasmessa in parole nell’Agorà del libro, manifesta la voglia di recitare, per dare priorità alle persone alle cose nelle cose come la chitarra indiana, comprata o donata al tenutario amatore cineasta Michelangelo Buffa, che durante una mia domanda apre la custodia dell’enorme chitarra per farmi sentire la sostanza del suono Flamenco nella dimensione vicina e lontana, con dentro la risposta conclamata alla domanda. Dio Santo!!! era una bella giornata ma non avevo voglia di parlare, perchè ho scritto e parlato troppo e male. Non sono uno pentito. Campane a festa ad Aosta per il decaduto Caudillo, viva Iddio la piccola editoria è salva, i seguaci Unionisti muovono la coda illusi di farci vedere i sorci verdi. La Stampa si lecca le dita. In Valle d’Aosta la cuccagna è finita! Nei concorsi le infermiere non sono più soggette al bilinguismo!!

Nella vita non si è sempre innocenti e bambini.

Il suono va cercato, prodotto e trovato nella combinazione dei colori, come risposta ad ogni dogma.

E me ne vò prima dell’arrivo dei Caramba intenti a catturare (l’Eco in nome della rosa).

COMUNICATO STAMPA

Nell’era del computer tutto è lecito, fino ad un certo punto!!

Anno zero “Pietro e Paolo” non fecero in tempo a mettere la bomba sull’altare di Mosca-Pechino-New York. Patria degli uomini liberi e capaci di pensare da soli, al contrario della direzione della Mecca!

Basta con i media Jihadisti!!

Il califfato del terrore si combatte studiando: Primo Levi-Hannibal Lecter e Umberto Eco!!

Per incomunicabilità, lascio tutto e me ne vò a Ventotene (Latina) suonando la chitarra indiana di Michelangelo Buffa.

Pasqua 2017 Annibale a Massa di Carrara

www.annibaleanarchico.it

annibale.molinaro@tiscali.it