DIRITTO CIVICO

DIRITTO CIVICO

Un metro di donna, Virginia Raggi, Sindaco di Roma, a petto nudo ha dovuto affrontare il male per aprire al bene di tutti. Ha dovuto dire NO alle Olimpiadi per non dire SI alla mafia del mattone ed ai buonisti di ceto ricco e povero che vota per la pancia e non cura nient’altro. A Torino, per incuria, ha preso fuoco la Cavallerizza; una struttura magica che ha fatto grande la cinematografia Torinese, a 90 passi dalla Mole Antonelliana. La Cavallerizza era diventato un dormitorio per disgraziati che per riscaldarsi bruciavano scope, materassi e soldi, veramente ne avevano assai per sopravvivere nel paese delle tasse esagerate per gli ultimi. Avanti così superiamo gli incendi di Notre Dame di Parigi. Prossimamente prenderà fuoco il Colosseo o qualcos’altro…avanti con il tizzone, secondo il Ministro della Guerra non passa lo straniero…senti chi parla…senti chi scrive. Caduto il Muro di Berlino per volontà di Gorbaciov, caduta anche l’URSS! Altro che “Guerra e Pace”. Lo storico Sergio Romano, ci lascia un brutto libricino di 300 pagine dal titolo “La Pace Perduta” 1989-2001 il grande disordine mondiale “guerre e crisi nel terzo dopo guerra, dalla caduta del muro al crollo delle Twin Towers” Se esistesse il Diavolo ci ricorderebbe due date, anzi tre, coincidenze?! Quell’11 Settembre cileno caduta di Allende anni 70, 11 Settembre 2001 caduta delle due torri americane. Ci riprovano in Bolivia, in Cile, in Venezuela, stessa mente stessa tecnica paramilitare della stessa destra clerico fascista capitalista. Prossimo 11 Settembre agognato da ARIEL al Duit. Alla caduta dei miti ariani segue la caduta della democrazia a servizio delle monarchie, capitanate da sporchi revisionisti borghesi scivolano in imperialismi nazi fascisti.

L’ultimo spettacolo Brechtiano: dopo la caduta del muro di Berlino la caduta insindacabile del “Muro del Pianto” se la congregazione Vatikana  non intendesse pagare tre volte tanto la tassa dovuta a Cesare per estinguere il debito pubblico locale Internazionale. DIVAGAZIONE: per cavalleria, le due agitate Giorgia e Le Pen anche se sacerdotesse dell’amore a foriere di sventura, salvatele o fatevele all’inferno.

Conclusione: rimettere il carro sulla carreggiata, aggirare gli ostacoli e risalire il colle e guardare oltre l’orizzonte per vedere come stanno gli altri, di salute, di soldi, di attrezzature agricole, di strutture sportive e sanitarie, di Università e di aeroporti civili e militari, attrezzati di tutto punto, droni missili sottomarini, da questo momento la libertà del vivere civile va difesa assieme alle donne, bambini e la pagnotta, anche con le armi più sofisticate. Al primo sparo migliorare il tiro e che ne dicano i preti e i Testimoni di Geova, una branca filoamericana addestrata a fottere il prossimo. I Testimoni di Geova ti assalgono per strada, ti entrano in casa per convertirti al Fottistorum e se questi ti fottono la moglie o i figli, o te lo dicono in faccia: sei cornuto. Questi a Hitler non glielo avrebbero mai detto.

Ci risiamo quasi, gli estremisti di destra e di sinistra sono come schegge impazzite, oggettiva conseguenti a uominielli diventati Magistrati.

Professori-docenti universitari, leader politici, antropologi alla Lombroso e banchieri alla Guido Calvi, sotto costoro i marescialli montano sempre da ramazza a vita. L’Appuntato è più credibile se non guarda di malocchio gli Anarchici e gli estremisti. Anarchici ed estremisti sanno cosa vogliono, e qui non ci piove, semplice, ve ne dovete andare, perché nel XXI secolo siamo incappati in un mondo in recessione o torniamo al baratto.

E come dovremmo fare? semplice, chiedilo a Lenin-Marx-Bakunin e Margherita Hack

Buona Notte

21 Novembre 2019 Annibale Molinaro, Strada Statale 26 Monte Bianco Valle d’Aosta Italia

www.annibaleanarchico.it– annibale.molinaro@tiscali.it